Passi la vita correndo su binari che hai cominciato a costruire fin dai tuoi primi respiri. Corri e piano piano ti scordi pure di guardare quella strada che sei ormai così abituato a fare da considerarla sempre uguale. Invece se ti fermassi un attimo potresti notare che c'è un muro che ha cambiato colore, un marciapiede stanco che ha lasciato nascere un fiore, c'è una persona come te che percorre quella strada ogni giorno e altre che non la percorrono più senza che tu te ne sia accorto. Intorno a te ci sono palazzi a cui presentarti, quartieri con strade e angoli paragonabili alle pagine di un vecchio libro di storia e una città che esiste da quando l'uomo affrontava il mare su scricchiolanti legni spinti dal vento. Tu non sei un treno e hai la fortuna di poter cambiare strada ogni giorno anche se ti hanno insegnato a non farlo dicendoti che nel bosco ci sono i lupi. I lupi esistono e  sono i migliori insegnanti del pianeta. Un giorno uno di loro, che mi aveva visto andare avanti e in dietro per anni, mi fermò e mi disse  "Non sembri una formica eppure ti comporti allo stesso modo, come mai?"