Cerca
  • TILER

LA PROSTITUTA IN ATTESA

....fu li che la incontrai per la prima volta, la dove la vita l'aveva portata, sulla strada. Chi merita un futuro simile.. eppure non ne era turbata. Era diversa da tutto ciò che avevo mai visto prima, provai amore per lei... era bella al punto che non riuscii a distogliere lo sguardo un secondo da quel corpo ibrido. Non crediate che non me ne vergognai, sapeva di piacere, c'era abituata, e la sorpresa fu reciproca, evidentemente non aveva mai visto un essere come me e anche il suo sguardo fu penetrante. Faceva freddo, la strada era deserta.... quella sera non vidi nessun' altra creatura come se chi avesse creato quel mondo si fosse scordato di aggiungere il resto.. forse non aveva mai visto proprio nessuno prima di me... Era forse l'unico essere del suo pianeta? Una prostituta senza clienti in un eterno attendere qualcosa che non sarebbe mai arrivato... che fossi capitato nel purgatorio di qualcuno? Non scambiammo parole quella sera, le nostre lingue non si capivano, per quello che ricordo restammo insieme, vicini come non ero mai stato con nessun altro, come se all'improvviso avessi ritrovato un pezzo di me perso da sempre... restammo li fino al momento che della notte segna la fine ... la sveglia è il termine, qualche volta mi salva da mondi pericolosi, altre volte mi strappa da un calore che sarà difficile dimenticare...


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL SOLO

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle

© 2017 site created by tilerart